GLI UOMINI E LE CAVERNE

Pubblicato 22/03/2012 da paroladistrega

Qualche anno fa ho letto il libro di John Gray (psicosessuologo americano) “Gli uomini vengono da Marte  le donne da Venere” (ed. Sonzogno). Un libro illuminato ed illuminante. Ancora più interessante se letto con il partner: così, tanto per un confronto tipo terapia di coppia casalinga.

Ho letto, ho anche riso. Sì perché questo libro fa davvero riflettere sulla natura umana e le dinamiche di coppia, ma con il sorriso sulle labbra. In modo rilassato. Alcune cose scritte nel libro purtroppo le ho perse per la strada, ma c’è un argomento particolare che ho interiorizzato per bene. Perché quando l’ho letto ho vissuto un’epifania, un’illuminazione, un déjà-vu  di milioni di volte.

Capitolo 3, gli uomini si rifugiano nelle caverne e le donne parlano (tema: le diverse reazioni allo stress): Quando un marziano è turbato, non parla mai di ciò che lo preoccupa…. diventa invece estremamente silenzioso e si rifugia nella sua caverna…” (leggasi: divano, con allegata tv al plasma “bloccata” sui canali sportivi per partite e partitelle).

E, per par condicio, riporto anche due chicche sulla donna: “quando una vesuviana è turbata o stressata, trova sollievo nel rivolgersi a qualcuno di cui si fida, illustrandogli nei dettagli le difficoltà della giornata….” (leggasi: parlare, parlare, parlare….).

Ora, dato per scontato che molti di noi (marziani e vesuviane) possono identificarsi in queste affermazioni o meno, non si riesce però a capire una cosa, un punto focale, che potrebbe essere la panacea di tante litigate di coppia (quelle più quotidiane e “leggere”, ovvio!  Del tipo: tocca tutto a me….). Quindi, formuliamo la domanda critica: ma  una donna-vesuviana deve tacere, sorridendo beata di fronte alle riflessioni ascetiche dell’uomo-marziano accomodato nella sua caverna, facendo  trascorrere secoli di silenzi di ghiaccio?

Il buon Gray ci fornisce la sua illuminata risposta: gli uomini-marziani dovrebbero uscire dalla caverna ed imparare ad ascoltare le donne, comprendendo che il loro desiderio di parlare è solo una richiesta di attenzione ed amore.

Beh…. carina come favola.….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Parti di lui

Sono un Dugongo spiaggiato.

PALESTINE FROM MY EYES

Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

paroladistrega

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

Posto Occupato

È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

Se Non Ora Quando FACTORY

Laboratorio di libero pensiero e azione politica

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

seiofossifoco

This WordPress.com site is the cat’s pajamas

IllustrAutrice

BARBARA GIORGI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: