SILVIA, CINZIA E TUTTE LE ALTRE. ADESSO A CHI TOCCHERA’ ?

Pubblicato 09/06/2012 da paroladistrega

Sì, lo ammetto:  sono spesso collegata a Facebook. Chatto, scrivo e rispondo a messaggi privati, inserisco post, link, commenti. E pure i  “mi piace”.  Qualche volta, nei gruppi di discussione, litigo pure con qualcun*. Ma  me ne dimentico subito dopo, perché non porto rancore. Io litigo solo per puro divertimento intellettuale.

Ieri sera, nella “Home”, leggo il post della mia amica feisbucchiana Silvia Mauro, giornalista (Rai, Tmc, La7). Silvia scrive: “Vorrei ricordare che essere donna e aver superato i 50 non è una colpa.” Le rispondiamo in tanti: donne e uomini. Ovviamente, tutti dalla sua parte. Trentotto commenti, compresi i suoi.

Silvia chiede: “quante donne, e soprattutto in certi ambienti, sono fatte oggetto di battute, umiliazioni ed esclusioni da parte del potere maschile?”

Bella domanda. Molte donne. Troppe donne.

Ma Silvia è intelligente, in gamba, tosta (e pure bella) e oggi avrà certamente già metabolizzato le offese ricevute. Almeno in parte.

E pensando  a lei, mi viene in mente Cinzia Viola, un’altra donna tra tante offese, umiliate, escluse.

Cinzia è un “caso” discusso nel mio amato territorio apuano, da circa tredici anni: molestie sessuali da parte di un collega di lavoro (dipendente comunale a Carrara) e successivo mobbing. A fine mese ci sarà  la sentenza di primo grado, presso il Tribunale di Massa.

(cfr: http://iltirreno.gelocal.it/regione/2012/04/15/news/impiegata-comunale-molestata-sentenza-solo-dopo-13-anni-1.4072918)

Che dire? Povere donne? No. Poveri quegli uomini che credono di poter girare ancora con la clava e la pelle d’orso. 

Annunci

4 commenti su “SILVIA, CINZIA E TUTTE LE ALTRE. ADESSO A CHI TOCCHERA’ ?

  • Lascio un commento, l’avevo promesso alla Strega. Potrei cavarmela con:” benvenute nel mondo della parità”. Ne avrei di aneddoti su “invidie” maschili…. Per me la questione è semplice: L’imbecillità ha sia il fiocco rosa che quello azzurro. Col tempo la si riconosce e si impara ad evitarla, elegantemente.

  • Ciao Carlo.
    Però, però…. qui non si parla di invidia tra donne, ma di poteri maschili prevaricanti sulle donne nel luoghi di lavoro (e non solo). Una cosa è l’invidia tra donne (oppure l’invidia tra uomini) e altra cosa è quando un uomo utilizza una posizione di potere per “schiacciare” la donna.
    L’invidia tra donne “non schiaccia”: è solo una rottura di scatole.
    🙂

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Parti di lui

    Sono un Dugongo spiaggiato.

    PALESTINE FROM MY EYES

    Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

    paroladistrega

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    Posto Occupato

    È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

    Se Non Ora Quando FACTORY

    Laboratorio di libero pensiero e azione politica

    il ricciocorno schiattoso

    ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

    seiofossifoco

    This WordPress.com site is the cat’s pajamas

    IllustrAutrice

    BARBARA GIORGI

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: