CELESTE E LE CELLULE STAMINALI

Pubblicato 20/08/2012 da paroladistrega

Celeste è una bambina di due anni, malata di atrofia muscolare dalla nascita: è curata con una terapia sperimentale a base di cellule staminali, prelevate dalla madre (in base ad autorizzazione del tribunale del gennaio 2011).

Tutto ciò in Italia, presso l’ospedale di Brescia. Durante  la terapia, Celeste è migliorata notevolmente, fino ad ottenere un arresto della patologia.

Poi a maggio 2012, è nata un’inchiesta sull’ospedale di Brescia e sulla onlus collegata. I NAS hanno fatto accertamenti e l’AIFA (agenzia del farmaco) ha bloccato tutte le terapie a base di staminali, sia per Celeste che per altri pazienti.

Martedì 21 agosto,  deciderà il giudice del lavoro di Venezia: decisione ardua. C’è in gioco la vita di Celeste, c’è in gioco la vita degli altri pazienti che necessitano della terapia sperimentale.

Senza le staminali saranno destinati alla morte.

Allora io mi chiedo: ma in che Paese vivo?

Eppure sono orgogliosa di essere italiana….

Oggi no. Oggi per niente.

Annunci

4 commenti su “CELESTE E LE CELLULE STAMINALI

  • Io invece sono orgoglioso di vivere in un paese dove ci sono delle istituzioni che difendono i pazienti da chi vuole somministrare cure non approvate e preparate in laboratori non certificati dal ministero! I NAS hanno trovato “pessime condizioni igieniche”, inoltre il trattamento non è stato sottoposto al normale percorso di sperimentazione clinica previsto per garantire la sicurezza dei pazienti.
    Ti consiglio di cercare “stamina foundation” e di leggere tutto il loro passato.

  • Car* Ospite (perché non scrivi il nome? non ti mangio mica…..sono una strega buona), capisco ciò che intendi e vorrei risponderti con alcune precisazioni:
    1) è ovvio che io sia orgogliosa (molto) di essere italiana. Anche nelle unghie. Quanto ho scritto è pura PROVOCAZIONE. E io, da strega,amo provocare. Soprattutto in situazioni così importanti;
    2) per le “condizioni igieniche dell’ospedale”: certo, si deve provvedere quanto prima con procedure idonee, ma non si può chiudere un’intera struttura sanitaria per mesi lasciando i pazienti nel totale abbandono. Si risolve il problema senza far gravare la cosa sui malati;
    3) non credo che sia giusto interrompere una terapia sperimentale che sta salvando la vita di una bambina di due anni (e quella di altri pazienti).
    L’AIFA deve certo stabilire le procedure cliniche certificabili: ma ti ricordo che questa procedura aveva già AUTORIZZAZIONE DAL GENNAIO 2011. E Celeste stava migliorando. Ora ha dolori addominali e sta male.
    Sinceramente, davanti a una BAMBINA DI DUE ANNI che si contorce dal dolore, a me delle procedure…… me ne frega altamente.
    LE LEGGI SULLE STAMINALI (ricerca e sperimentazioni) fanno schifo. VANNO CAMBIATE. Senza le staminali a Celeste sono stati dati 18 mesi di vita: cosa ne pensi di questo?

  • Rispondo all’ospite, ma Tu hai mai avuto a che fare con le Istituzioni? ne deduco di no
    hai mai pensato agli interessi che Vi sono dietro le Case Farmaceutiche? forse no
    Certo va tutto controllato e sperimentato ma con onestà e….. non con tempi bibblici o pilotare per interessi di qualcuno.

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Parti di lui

    Sono un Dugongo spiaggiato.

    PALESTINE FROM MY EYES

    Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

    paroladistrega

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    Posto Occupato

    È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

    Se Non Ora Quando FACTORY

    Laboratorio di libero pensiero e azione politica

    il ricciocorno schiattoso

    ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

    seiofossifoco

    This WordPress.com site is the cat’s pajamas

    IllustrAutrice

    BARBARA GIORGI

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: