Archivi

Tutti gli articoli per il mese di aprile 2013

CARE MINISTRE, SIATE ECCELLENTI

Pubblicato 30/04/2013 da paroladistrega

Nei ricettari di cucina, si sa, il q.b. significa “quanto basta”. Tipo sale q.b. o pepe q.b. Cioè un pizzico, un pochino, qualche grammo. Qualcosa che non deve dare troppa noia all’insieme della ricetta. E così questo Governo ha un q.b. di donne: 7 su 21 ministri. Un terzo, una quota rosa del 30%, una ogni tre.
Però, almeno per questa volta, voglio sorvolare sul dato numerico (anche se non mi piace, perché si sa… adoro il 50-50).
Sorvolo e punto il dito e l’attenzione su un altro aspetto: ora, queste sette donne non possono permettersi errori, perché devono dimostrare la QUALITA’ della gestione politica al femminile.

E mi rivolgo a loro (anche se non mi leggeranno).

Care MINISTRE,  come donna e come cittadina, io vi invito a:
1) non adottare sistemi comunicativi di una politica al maschile, fatta di autoritarismo, chiusura, distanza dalla collettività e dalle famiglie
2) non seguire e perseguire linee di problem solving finalizzate solo al principio del “mettere pezze” e rinviare al domani (che certo non arriva, se non si mette a posto l’oggi).

Care MINISTRE, vorrei vedere in voi delle menti femminili che esprimono il sentire e il gestire al femminile.
Vorrei attenzione per i più deboli, vorrei maggiori possibilità per giovani e donne, vorrei cura per i cittadini, vorrei empatia nell’affrontare i problemi del Paese.

Solo ascoltando, soffrendo davvero per chi soffre e agendo in totale trasparenza e convinzione, si possono avere risultati, anche quando manca qualche aspetto nella competenza tecnica.
Serve l’amore per la Res Publica.

Care Ministre, siate eccellenti.

__________________________________________________________

CONTATTI  AL  5  MAGGIO 2013:    10.874

Annunci

QUEL MAGO DEL PD

Pubblicato 25/04/2013 da paroladistrega

Il problema – ora come ora – non è tanto ENRICO LETTA, incaricato (con riserva) dal Presidente della Repubblica di formare il Governo.
Cerchiamo di convincere noi stessi che sia la persona più adatta per salvare il salvabile di questo Paese.
Cerchiamo di convincere noi stessi che sia l’unica via d’uscita dall’inferno di questa politica malata.
Cerchiamo di convincere noi stessi. Noi cittadini che ci facciamo un mazzo tanto per portare avanti e far sopravvivere questo Paese, mentre molti “poltronati” sono mesi che giocano a Monopoli.

Nel frattempo però, rimangono mille domande. Quelle relative a un PARTITO di SINISTRA che ha fatto giri di valzer in ogni dove, da ormai troppo tempo: prima con MONTI, poi con GRILLO e infine con BERLUSCONI.
Un Partito di sinistra che si chiama DEMOCRATICO, ma che valuta la DEMOCRAZIA come il coniglio da tirar fuori dal cappello del mago, durante lo spettacolo di piazza. Tanto per lasciare un po’ di illusione nei cittadini elettori. Sì, il PD ama fare il mago illusionista. Tira fuori la DEMOCRAZIA quando serve nei discorsi mediatici, quando serve nei monologhi parlamentari, quando serve per vestirsi bene per la festa.

A me, questo Partito non piace.
Non mi piacciono i giri di valzer, non mi piacciono i conigli tirati fuori dal cappello, non mi piacciono i vestiti delle feste.
Non mi piace chi non ascolta l’elettorato e lo snobba con tracotanza.
Non mi piace chi fa finta di essere…. e non è.

_________________________________________________________

CONTATTI   29  APRILE  2013:   10.760

URGENTE. APPELLO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI: METODO STAMINA

Pubblicato 15/04/2013 da paroladistrega

Carissim*, questo è un invito che rivolgo a tutt* voi.
Siamo cittadin* di un Paese allo sbando, ma siamo anche persone con cervello e una grande anima. In questo momento, non ci sono solo problemi strettamente politici (anche se importantissimi): ci sono anche persone che lottano per la vita.

Ci sono bambini che stanno soffrendo e combattendo contro la malattia, ci sono bambini che hanno bisogno di terapie particolari: sto parlando del problema tanto dibattuto sulle STAMINALI, sulle modifiche al decreto Balduzzi.
Questi bambini devono poter accedere alla cura con il metodo STAMINA.
Le modifiche al decreto sono già state approvate dal SENATO: ora dobbiamo chiedere l’approvazione alla CAMERA DEI DEPUTATI, CON URGENZA.

Quindi, io vi chiedo di aprire la mente e il cuore e di inviare una email agli indirizzi seguenti:

boldrini_l@camera.it;r.brunetta@camera.it;dellai_l@camera.it;

giorgetti_g@camera.it;lombardi_r@camera.it;

meloni_g@camera.it;migliore_g@camera.it;

speranza_r@camera.it; pisicchio_g@camera.it

Ecco il testo da inviare
(vd. gruppo facebook http://www.facebook.com/events/181287928689872/181614095323922/?ref=notif&notif_t=event_mall_comment)

“Illustre Presidente della Camera dei Deputati
Illustri onorevoli Capigruppo,

il voto unanime del Senato sulle importantissime modifiche al Decreto Balduzzi ha restituito ai genitori di bambini affetti da malattie rare e incurabili, la speranza di veder soffrire di meno questi bambini e, forse, conquistare una vita possibile.
Appellandoci alla vostra umanità di legislatori Vi chiediamo, dal profondo del cuore e a nome dei bambini, di voler approvare il testo già votato dal Senato con la massima urgenza poiché anche un giorno è prezioso per accedere alle cure dell’ospedale di Brescia che costituiranno la base della sperimentazione. La trasmissione “Le Iene” ha fatto conoscere a tutta l’Italia il groviglio tra burocrazie e magistrature che ha afflitto la vita di genitori già carichi di una croce di pesanti sofferenze nel vedere i figli lasciati morire nell’indifferenza. Solo grazie al DM Turco-Fazio si è potuti accedere alle cure compassionevoli con il metodo Stamina dell’Ospedale di Brescia. Non togliete la speranza di poter accedere il più rapidamente possibile. Sogniamo di avere questa legge prima del Vostro gravoso compito di eleggere un nuovo Capo dello Stato e siamo certi che anche voi, ascoltandoci, dimostrerete al popolo italiano quanto un Parlamento in sintonia col suo popolo sia un valore prezioso da difendere dal facile qualunquismo.
Vi siamo grati per quanto saprete fare.”

___________________________________________________________

CONTATTI  AL  18  APRILE  2013:    10.592

Parti di lui

Sono un Dugongo spiaggiato.

PALESTINE FROM MY EYES

Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

paroladistrega

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

Posto Occupato

È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

Se Non Ora Quando FACTORY

Laboratorio di libero pensiero e azione politica

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

seiofossifoco

This WordPress.com site is the cat’s pajamas

IllustrAutrice

BARBARA GIORGI