SCARPE ROSSE

Pubblicato 10/06/2013 da paroladistrega

50ab4b6ad60112.66293336

Questa è un poesia (chiamiamola così, concedetemelo….) che ho scritto sul FEMMINICIDIO, dedicandola agli uomini: a quelli intelligenti e sensibili, ma soprattutto a quelli che sensibili non sono e che devono ancora comprendere tante cose di noi donne.

Non comprendono per retaggio culturale, per chiusura mentale, per egocentrismo, per misoginia oppure per loro piacere e comodità.
Non comprendono perché non ne hanno voglia, perché sarebbe uno sforzo troppo grande e impegnativo…. E anche perché non sanno da che parte cominciare.

Bene. Diamoglielo noi questo incipit del cambiamento.
Anche iniziando a trasmettere e spiegare il valore di certi messaggi che creiamo, come nel caso delle “scarpe rosse”, ormai diffuso simbolo di piazza della violenza sulle donne e del femminicidio.

Dedico quindi a loro, agli uomini, questa poesia (e lasciamone perdere il valore o meno poetico), con l’invito a riflettere su quelle scarpe vuote, rosse del sangue di tante mie sorelle.

SCARPE ROSSE

Scarpe rosse immobili e mute
Scarpe rosse con tacchi eleganti
Scarpe rosse ballerine brillanti
Scarpe intatte oppure vissute.

Scarpe vuote e senza alcun corpo
di donna viva sentono assenza
mentre ricordano morte violenta
fatta per mano di chi sferrò colpo.

Forse son calci, pugni o coltelli
Forse le mani che stringon la gola
Forse son spari, corde o martelli

Ma ogni anima appare stella
E noi vediamo gli occhi suoi belli
Perché ciascuna è nostra sorella.

_________________________________________________________

CONTATTI  11  GIUGNO 2013:    12.662

Annunci

Un commento su “SCARPE ROSSE

  • “Non comprendono perché non ne hanno voglia, perché sarebbe uno sforzo troppo grande e impegnativo…. E anche perché non sanno da che parte cominciare.”
    Al tuo pensiero aggiungerei:
    anche perchè non sanno quanto ci sarebbe da guadagnare (in qualità di vita s’intende)

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Parti di lui

    Sono un Dugongo spiaggiato.

    PALESTINE FROM MY EYES

    Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

    paroladistrega

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    Posto Occupato

    È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

    Se Non Ora Quando FACTORY

    Laboratorio di libero pensiero e azione politica

    il ricciocorno schiattoso

    ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

    seiofossifoco

    This WordPress.com site is the cat’s pajamas

    IllustrAutrice

    BARBARA GIORGI

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: