ISRAELE. IL POPOLO ELETTO?

Pubblicato 12/07/2014 da paroladistrega

 

 

Ora, se vorrete ascoltare la mia voce e custodirete la mia alleanza, voi sarete per me la proprietà tra tutti i popoli, perché mia è tutta la terra!  Voi sarete per me un regno di sacerdoti e una nazione santa. Queste parole dirai agli Israeliti” (Bibbia, Esodo 19).

E Dio parlò a Mosè.

E tramite lui, parlò al popolo di Israele.

E Israele divenne il POPOLO ELETTO di DIO.

Purtroppo, il popolo di Israele è convinto che essere il “popolo eletto” significhi massacrare altri essere umani. In nome di questa presunta SUPERIORITA’ DELLA RAZZA.

Il che mi ricorda qualcosa, qualcuno: corsi e ricorsi della storia, già ampiamente  illustrati dal filosofo G.B. Vico. Torna lo stadio della BARBARIE. Déjà vu.

Solo che le VITTIME ORA SONO I CARNEFICI.

Israele è quindi il POPOLO ELETTO di DIO. Dunque, perché perdere tempo a porsi problemi su concetti troppo bassi ed umani … come la PACE?

Peccato che IL POPOLO ELETTO di DIO non abbia cinque minuti di tempo per riflettere meglio sul sopra citato passo della Bibbia (del resto, il POPOLO ELETTO è impegnato a massacrare persone con bombardamenti, bambini compresi ovviamente).

Allora  la riflessione la faccio io, che non conto nulla, che non sono nessuno, men che meno un’ “eletta”. Ecco qui.

DIO, se proprio vogliamo disturbarlo in mezzo al sangue versato in suo nome, ha messo un SE, una CONDIZIONE: “se vorrete ascoltare la mia voce e custodirete la mia alleanza…”  

SE.

Quel SE, quella CONDIZIONE non è rispettata.

Perché il POPOLO DI ISRAELE non dà ascolto alla voce di Dio.

Perché il POPOLO DI ISRAELE non osserva il Patto, l’Alleanza ( “ama il prossimo tuo come te stesso”…”non uccidere”… dicono i Comandamenti).

Perché il POPOLO DI ISRAELE sta massacrando in nome di DIO, ma DIO non chiede MASSACRI.

E quella povera, limitata, striminzita STRISCIA DI GAZA, ormai ridotta a pochi chilometri di terra, polvere, sangue e lacrime chiede di poter avere semplicemente diritto a vivere-sopravvivere.

Ieri, tra i tanti video terribili che circolano su Facebook, ne ho visto uno postato da un amico. Cristiano cattolico come me (ma lui è più buono). Nel video, che non riesco a condividere perché troppo terribile, si vede un bambino piccolo, con le gambe letteralmente strappate via da un’esplosione. Quel video parla da solo e da solo rappresenta tutte le parole che possiamo e dobbiamo dire.

DIO C’E’.  

DIO VI VEDE.

NON SIETE IL POPOLO ELETTO.  

NON SIETE SUPERIORI A NESSUNO.

_________________________________________________________

CONTATTI  11   luglio   2014:   36.200

AVVISO AI VISITATORI DEL BLOG: LA PUBBLICITA’ NON E’ INSERITA DA ME, ma direttamente da WORDPRESS (io non guadagno niente da questo blog).

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Parti di lui

Sono un Dugongo spiaggiato.

PALESTINE FROM MY EYES

Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

paroladistrega

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

Posto Occupato

È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

Se Non Ora Quando FACTORY

Laboratorio di libero pensiero e azione politica

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

seiofossifoco

This WordPress.com site is the cat’s pajamas

IllustrAutrice

BARBARA GIORGI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: