LO STILE LADYLIKE. CERETTA COMPRESA

Pubblicato 19/11/2014 da paroladistrega
esteticaedonna.it

esteticaedonna.it

Ci tengono molto. Sono loro che vogliono essere definite come tali. Perché sono delle vere signore. Delle vere donne. Trasudano femminilità. E ci tengono che la cosa sia ben evidente.

Esattamente, trattasi di quelle donne in politica portatrici sane dello stileLadylike” (“adatto a una signora, appropriato per una signora”).

Lo stile  – per esempio – di Alessandra Moretti, eurodeputata PD, in corsa per le primarie per le elezioni regionali in Veneto. Alessandra Moretti  lo dice nel video dell’intervista rilasciata a Corriere.it,  intitolata “Moretti: “Noi politiche  dallo stile Ladylike: brave, intelligenti e belle”

http://video.corriere.it/moretti-noi-politiche-stile-lady-like-oltre-che-brave-intelligenti-anche-belle/f8977f76-6e84-11e4-8e96-e05d8d48a732

Ascoltando questo video intriso di autocompiacimento, alcun* potrebbero anche dire: “vabbè, qual è il problema? Se una è bella non c’è nulla di male nel sottolinearlo.”

L’avete detto? Bene.

Ora dico io due o tre cose.

1. LA BELLEZZA NON E’ UN REQUISITO DI MERITO PER FARE POLITICA.

Essere bella non è una colpa, dice la Moretti. Certo: ma è necessario sbandierarlo, sottolinearlo, dirlo e ridirlo, gridarlo ai quattro venti ?

Nel video, abbiamo una donna in politica che sente la necessità di sottolineare la propria bellezza, di descrivere se stessa come “bella”, di indicare tale caratteristica tra le tre che la descrivono (“brava, intelligente, bella”).

Nel video, abbiamo una donna in politica che esprime e sbandiera la sua fisicità come fosse un requisito di merito per far politica. Non è quindi libera dal gioco sessista della politica: ne è prigioniera. Pertanto, rappresenterà mediaticamente, politicamente, culturalmente, quel “modello di donna” come modello vincente: la donna bella. Ergo: se sei brutta, mettiti l’anima in pace (perché le brutte ormai si rottamano).

 2. DONNA BELLA versus DONNA NON BELLA: SESSISMO INTRA-GENERE.

Nel video si parla di Rosy Bindi. Già Silvio Berlusconi ne aveva voluto sottolineare l’aspetto fisico. Ma del sessismo agìto da parte di certa gente, forse potevamo pure farcene una ragione (per abitudine).

Si rimane a bocca aperta quando sentiamo dire da una donna, Alessandra Moretti,  che Rosy Bindi con il suo stile ha “mortificato la bellezza”.

Ora, io ho sempre valutato la Bindi esclusivamente su un piano politico: non mi piace molto. Lo dico chiaro.

E speravo-credevo che questo tipo di valutazione fosse quella auspicabile, soprattutto tra donne: cioè, dovremmo esprimere un nostro personale giudizio su altre donne (della politica, della cultura etc) su un piano di MERITOCRAZIA. Così, tanto per distinguerci dal modus operandi al maschile, da quegli uomini (molti) che ci valutano solo sul piano fisico, tentando di oscurare qualsiasi nostro tipo di merito e competenza.

Invece, qui, si adotta quel modus operandi.

 3. OUTING SUI PELI (e qui mi scappa da ridere)

Questo è l’aspetto più assurdo dell’intervista. Alessandra Moretti ci fornisce notizie sulle sue frequentazioni dall’estetista. Peli compresi.

Chissà perché, penso all’Italia alluvionata, agli esodati, ai disoccupati, ai senzatetto, al tema immigrazione. I peli della Moretti ci stanno proprio ad hoc.

Comunque.

Ora che sappiamo che Alessandra Moretti si depila regolarmente, abbiamo più fiducia nel governo Renzi e nelle sue donne stile Ladylike.

Solo una nota piccola piccola:

NOT IN MY NAME

(lo dico in inglese, visto che le ladylike amano il british style).

_____________________________________________________

Leggi anche:

http://ineleganthoughts.wordpress.com/2014/11/20/politica-ladylike/

______________________________________________________

CONTATTI   20  novembre 2014:   46.600

LA PUBBLICITA’ NON E’ INSERITA DA ME, ma direttamente da WORDPRESS (io non guadagno niente da questo blog).

Informazioni su questi ad

Occasionally, some of your visitors may see an advertisement here.

Tell me more | Dismiss this message

Annunci

4 commenti su “LO STILE LADYLIKE. CERETTA COMPRESA

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Parti di lui

    Sono un Dugongo spiaggiato.

    PALESTINE FROM MY EYES

    Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

    paroladistrega

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    Posto Occupato

    È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

    Se Non Ora Quando FACTORY

    Laboratorio di libero pensiero e azione politica

    il ricciocorno schiattoso

    ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

    seiofossifoco

    This WordPress.com site is the cat’s pajamas

    IllustrAutrice

    BARBARA GIORGI

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: