33 BASTARDI. E I PURITANI

Pubblicato 29/05/2016 da paroladistrega
archivio.panorama.it

archivio.panorama.it

 

33 BASTARDI, sì. Non ci sono altri termini, credo, per definire questi individui riferibili al genere umano solo per le loro sembianze fisiche. Chiamarli “mostri” fa pensare troppo al mondo delle favole, agli orchi, a qualcosa di immaginario e finto. A qualcosa che non esiste nella realtà.

Invece, questi 33 bastardi esistono. E hanno violentato, in branco, una ragazza. E’ accaduto in Brasile, a Rio de Janeiro: “Erano in 33, gli stupratori. Si sono presi con la forza una ragazzina sedicenne, poi hanno pubblicato sui social network foto e video della violenza, avvenuta in una favela di Rio de Janeiro. Il Brasile è sotto shock per la follia di un branco che dopo aver varcato il confine dell’orrore ha persino umiliato la sua vittima sul web. Con un video terribilmente esplicito, in cui la ragazza appare drogata. Ma lo stesso Brasile ora riflette su un ulteriore aspetto della storia: il tweet contenente il filmato della violenza, prima che l’account che lo ha rilasciato fosse bloccato, è stato salutato da oltre 550 “mi piace”...” (repubblica.it del 27 maggio 2016).

Ebbene: una ragazzina di 16 anni stuprata da un branco di 33 bastardi che poi pubblicano il video della violenze. ORRORE.

Ma a questo ORRORE si sommano gli ORRORI di un feedback senza umanità:

  • i “like” di coloro che guardano il video dello stupro ed apprezzano;
  • i commenti di coloro (uomini e DONNE) che in modo puritano commentano il modus vivendi della ragazza vittima di stupro.

Nella mia bacheca Facebook ho aperto una discussione, con amici e amiche virtuali su questo terribile fatto di stupro. E anche lì, non sono mancati i commenti. Tra questi anche il commento: “chi cerca trova“. Da parte di una donna.

E lì  scatta la mia rabbia, la mia incredulità: “chi cerca trova?” Che significa?

La signora del commento contesta: “alla ragazza piaceva stare con tanti uomini”.

Forse, esiste un “giustificazionismo” allo stupro? NO. NON ESISTE. Se a una ragazza “piace stare con tanti uomini” ed è sessualmente libera, questo NON GIUSTIFICA ASSOLUTAMENTE LO STUPRO DA PARTE DI UN BRANCO.

Dobbiamo ancora capire che lo STUPRO (da parte di un singolo o di un gruppo) NON ha mai GIUSTIFICAZIONI?

Dobbiamo ancora capire che, soprattutto NOI DONNE, non possiamo e non dobbiamo puntare il dito PURITANO contro una donna come noi, vittima di violenza?

Dobbiamo ancora capire che il “processo” non va fatto alla vittima di stupro ma allo stupratore?

Dobbiamo ancora capire che la libertà sessuale, la libertà di comportamento quotidiano, di pensiero, di immagine pubblica, di scelte di vita non deve assolutamente essere il lasciapassare per uno stupro?

Mi ricordo ancora della ragazza violentata alla Fortezza da Basso, a Firenze. Mi ricordo ancora del processo in tribunale e mediatico da lei subito. Ci scrissi  su un post: “Siamo tutte stuprabili?” che ebbe migliaia di visualizzazioni. Molti attaccavano e condannavano, anche in quel caso, la ragazza.

Ebbene. Quando finirà il rogo per le streghe? Una volta,  capelli rossi o nei o macchie cutanee o qualsiasi comportamento insolito comportavano facilmente accuse di unione sessuale con Satana.Oggi, basta essere libere, ribelli, portare una mini o semplicemente essere donne, per essere accusate del “SE L’E’ CERCATA”.

ORRORE.

_____________________________________________________________

COMUNICAZIONE  ALLE  LETTRICI  E  AI  LETTORI:

EVENTUALE  PUBBLICITA’ NEL  BLOG NON E’ INSERITA DA ME, MA DALLA PIATTAFORMA DI WORDPRESS. PRECISO DI NON GUADAGNARE NULLA DA QUESTO BLOG.

NON VENGONO APPROVATI-PUBBLICATI  COMMENTI CONTENENTI FRASI OFFENSIVE, RAZZISTE, MISOGINE O COMUNQUE  VERBALMENTE  VIOLENTE.   I MITOMANI NON SONO I BENVENUTI.

_______________________________________________________________

VIEWS   125.051

_______________________________________________________________

Mi trovate anche qui, su Facebook:

https://www.facebook.com/barbara.giorgi.16

________________________________________________________

IL MIO ULTIMO LIBRO, SU TEMI DI GENERE:

EVA E ALTRI SILENZI” (2014): racconti e monologhi di donne su temi impegnati (violenza di genere, molestia sessuale, anoressia, pedofilia…). Il libro è dedicato alla grande e compianta Franca Rame, su autorizzazione della Compagnia teatrale Fo Rame.

Cartaceo:

http://www.mondadoristore.it/Eva-e-altri-silenzi-Barbara-Giorgi/eai978889114200/

Ebook:

http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/cataloghi-arte/eva-e-altri-silenzi-ebook.html

 

Annunci

3 commenti su “33 BASTARDI. E I PURITANI

  • sono talmente d’accordo. E’ incredibile che nel 2016 l’essere sessualmente disinibite (o il sospetto di esserlo) giustifichi uno stupro agli occhi di molte persone. Il bigottismo e la sessuofobia esistono ancora purtroppo e ne fanno spese le donne. E quando è una donna a dire “se l’è cercata” sicuramente sta pensando “a me non può succedere perchè non vado con tanti uomini sono brava io!”..come se lo stupro fosse una “punizione divina” (per cosa poi?) quanto si sbaglia.

  • Colpevolizzare la vittima dello stupro è così terribilmente comodo… Ci fa pensare che esista una ricompensa alla frustrazione che ci poniamo da sole, rifiutando di soddisfare davvero i nostri desideri (“mi costa fatica, ma faccio bene… vedete cosa succede alle cattive ragazze?”). E ci dà anche la falsa consolazione di credere che una cosa del genere non possa capitare a noi, o alle nostre amiche/sorelle/madri/eccetera. Perché “succede solo a quelle che se lo cercano, e noi non ce la cerchiamo…” Insomma, la solita tecnica dello struzzo… finché il fenomeno non ci tocca di persona.

    • Esatto. Nessuna in verità può definirsi “salva”. La violenza di genere è un fenomeno trasversale per età, etnia, stato sociale, professione… Ecco perché dobbiamo ricordarci il nostro slogan: “per ogni donna offesa siamo tutte parte lesa”.

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Parti di lui

    Sono un Dugongo spiaggiato.

    PALESTINE FROM MY EYES

    Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

    paroladistrega

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    Posto Occupato

    È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

    Se Non Ora Quando FACTORY

    Laboratorio di libero pensiero e azione politica

    il ricciocorno schiattoso

    ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

    seiofossifoco

    This WordPress.com site is the cat’s pajamas

    IllustrAutrice

    BARBARA GIORGI

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: