SARA E GLI IGNAVI

Pubblicato 01/06/2016 da paroladistrega
ilfattoquotidiano.it

ilfattoquotidiano.it

Finora non sono riuscita a scrivere di Sara. Dei suoi 22 anni volati via. Della sua orrenda fine: strangolata e bruciata, in strada, in via della Magliana. Roma. Ma potrebbe accadere in qualsiasi altro posto, nel nostro Paese o nel mondo. Perché capita spesso che le donne muoiano morte ammazzate, per mano di un  fidanzato, marito, convivente (ex e non). E’ una strage delle innocenti.

Quando ho letto la notizia ho provato tanta rabbia, una rabbia immensa. Poi, quando ho letto che Sara ha chiesto aiuto lungo quella strada, senza esito, senza che nessuno si fermasse… mi sono commossa. Ho pensato alla disperazione, al sentimento di completa solitudine e abbandono, all’isolamento.

SARA E’ STATA LASCIATA SOLA. Perché – dicono in tanti – la Magliana è troppo pericolosa di notte: è impossibile fermarsi. Anche quando una giovane ragazza terrorizzata chiede aiuto.

SARA E’ MORTA E PARE CHE IL NOSTRO SENSO DELL’UMANITA’ SIA MORTO CON LEI.

Mi dicono: “perché non focalizzi sull’assassino? Perché punti il dito contro la mancanza di aiuto e non sul vero colpevole?”

Già. Perché?

Perché il femminicidio e la violenza di genere non si combattono e non si prevengono solo individuando il pericolo che deriva dall’uomo violento, ma anche NON ISOLANDO LE VITTIME. La RETE di solidarietà è fondamentale. L’AIUTO e il supporto di un passante, di un vicino di casa, del negoziante, della collega di lavoro, dell’amica, della famiglia… sono delle “armi” per la vittima. Forse, sono le uniche “armi” di cui può davvero disporre.

Il mio DISPREZZO PER L’ASSASSINO-FEMMINICIDA è enorme, totale, senza sconti, senza spazi di dubbio. Ma forse, quell’assassino poteva essere fermato. E Sara potrebbe essere viva.

Quella maledetta notte, SARA E’ STATA LASCIATA SOLA:  neppure un unico essere che provasse umana pietà nei confronti di una ragazza che chiedeva aiuto.

IGNAVI. Dante li colloca nel vestibolo dell’Inferno: “anime triste di coloro che visser sanza infamia e sanza lodo”.

Quelle persone che non hanno aiutato Sara, dovranno convivere con quell’immagine di disperazione. Per ogni minuto della loro vita da ignavi.

_________________________________________________________________

COMUNICAZIONE  ALLE  LETTRICI  E  AI  LETTORI:

EVENTUALE  PUBBLICITA’ NEL  BLOG NON E’ INSERITA DA ME, MA DALLA PIATTAFORMA DI WORDPRESS. PRECISO DI NON GUADAGNARE NULLA DA QUESTO BLOG.

NON VENGONO APPROVATI-PUBBLICATI  COMMENTI CONTENENTI FRASI OFFENSIVE, RAZZISTE, MISOGINE O COMUNQUE  VERBALMENTE  VIOLENTE.   I MITOMANI NON SONO I BENVENUTI.

_______________________________________________________________

VIEWS   125.051

_______________________________________________________________

Mi trovate anche qui, su Facebook:

https://www.facebook.com/barbara.giorgi.16

________________________________________________________

IL MIO ULTIMO LIBRO, SU TEMI DI GENERE:

EVA E ALTRI SILENZI” (2014): racconti e monologhi di donne su temi impegnati (violenza di genere, molestia sessuale, anoressia, pedofilia…). Il libro è dedicato alla grande e compianta Franca Rame, su autorizzazione della Compagnia teatrale Fo Rame.

Cartaceo:

http://www.mondadoristore.it/Eva-e-altri-silenzi-Barbara-Giorgi/eai978889114200/

Ebook:

http://www.youcanprint.it/youcanprint-libreria/cataloghi-arte/eva-e-altri-silenzi-ebook.html

 

Annunci

2 commenti su “SARA E GLI IGNAVI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Parti di lui

Sono un Dugongo spiaggiato.

PALESTINE FROM MY EYES

Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

paroladistrega

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

BARBARA GIORGI

Posto Occupato

È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

Se Non Ora Quando FACTORY

Laboratorio di libero pensiero e azione politica

il ricciocorno schiattoso

ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

seiofossifoco

This WordPress.com site is the cat’s pajamas

IllustrAutrice

BARBARA GIORGI

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: