Cara Rai, nessuna scusa

Pubblicato 20/03/2017 da paroladistrega

919ocNYPjZL._SL1500_

Bella eh la Barbie? Ammettiamolo, ci abbiamo giocato un po’ tutte. Solo che alcune, come me, hanno giocato pure con il pallone, i soldatini, le pistole, i Lego. La Barbie è stata per anni il modello della “donna perfetta”, quella che tutti gli uomini avrebbero voluto accanto. A me è sempre piaciuta, lo ammetto, ma sono stata educata a guardare oltre, a capire che non sono una bambola, ma una Persona. Oggi la Barbie è un mito, ma  noi donne sappiamo di essere ben altro  rispetto a una bambola perfetta, levigata.

NOI DONNE (non tutte) LO SAPPIAMO.  MA LA RAI LO SA?

Sabato scorso (leggo articoli  su questa notizia, perché io la Tv la guardo ben poco), Mamma Rai ha deciso di mandare in onda un “bel programma”: esattamente, la rubrica PARLIAMONE SABATO con Paola Perego, su RAI1 . Si è discusso dei ‘Motivi per scegliere una fidanzata dell’est’, con tanto di lista. MERAVIGLIOSO, direi. A me piace molto il punto 4 della lista: “SONO DISPOSTE A FAR COMANDARE IL LORO UOMO”. Ma dice la mia amica Elvira che, effettivamente, anche il punto 6 “NON FRIGNANO” non è da sottovalutare.

Una tonnellata di STEREOTIPI MISOGINI in 6 punti. Ed è nata la bufera mediatica: giustamente, direi.

Ma proviamo a riflettere brevemente su due aspetti del problema:

1) AMBITO CULTURALE. Vengono riproposti stereotipi allucinanti sulla donna, riconducendola a merce in vendita, esposta su un bancone. Tipo tranci di bue dal macellaio. “Vuoi il petto o la coscia?” “Vuoi la bionda o la mora?” “La vuoi silente e accondiscendente oppure ogni tanto può dire una parola?” “La vuoi dell’est che è più sexy e non indossa mai la tuta?” “Ma le unghie laccate con i brillantini o color rosso passione?” Donne come oggetti, donne da valutare da parte del pubblico-consumatore-maschio. Al Maschio Alfa la scelta. Spetta sempre a lui effettuare una valutazione sulla donna, ridotta a corpo inanimato, con una mente assoggettata e posizionabile su comandi on-off: opzioni parla-cammina-mangia-faisesso.

2) AMBITO DELLA COMUNICAZIONE DI MASSA. Partiamo dal principio indiscutibile che la Rai è servizio pubblico e non un blog o un gruppo FB di misogini. E la Rai ha sottoscritto documenti sul rispetto della dignità della donna, proprio perché responsabile dell'”educazione delle masse”. Allora, di fronte a messaggi misogini-sessisti diffusi da Mamma Rai, non credo proprio che bastino delle scuse. Si dovrebbero letteralmente eliminare i programmi che non rispettano principi sulla PARITA’ DI GENERE E LA DIGNITA’ DELLE DONNE. E  si dovrebbero comunque utilizzare autori con adeguate conoscenze in ambito sociologico (non si rappresenta la donna anni 50 sottomessa come se fosse un aspetto positivo, ma si rappresenta la donna del 2017 considerando che gli aspetti positivi non sono il “sexy” e il sottostare ai comandi maschi).

Concludo, rivolgendomi alla PRESIDENTE RAI:  Gent.ma Monica Maggioni, quei minuti di tv su RAI 1  non sono stati un “ERRORE FOLLE”, ma  un ERRORE MISOGINO E SESSISTA. Non è un ERRORE riconducibile a follia, ma a subcultura: quella che invalida le battaglie e l’impegno quotidiano delle donne. Cara Presidente, a me non bastano le scuse. Sono state offese TUTTE LE DONNE: dell’est, dell’ovest, del nord, del sud.

PS: vengo a sapere or ora ascoltando RTL che la RAI ha deciso la sospensione del programma “Parliamone sabato”. E poi dicono che il popolo del web non ha potere ed è composto solo da lobotomizzati. Beh. Orgogliosa di essere blogger e di far parte del popolo del web. 

_____________________________________________________________

 VIEWS   136.219

_______________________________________________________________

Mi trovate anche qui, su Facebook:

https://www.facebook.com/barbara.giorgi.16

_______________________________________________________

IL MIO ULTIMO LIBRO, SU TEMI DI GENERE: 

“IL QUADERNO DI JO”, Giovane Holden Edizioni, 2016

il-quaderno-di-jo-copertina-foto-copia-copia

Annunci

3 commenti su “Cara Rai, nessuna scusa

  • la lista del programma in questione è orribile e sessista, offensivo per uomini e donne. Bellezza fisica e sex appeal sono importanti per uomini e donne di ogni nazionalità, il resto è un concentrato di corbellerie pure. sono un uomo eterosessuale, sono attratto dalle donne belle e sexy (bellezza fisica e sex appeal sono doti sia femminili che maschili anche una donna può essere attratta da uomini belli e sexy ed è lecito) e intelligenti, non dalle schiave sessuali e incapaci di pensare. e non voglio comandare su nessuno. quella lista non mi rappresenta.

  • perfettamente d’accordo e le scuse sono inaccettabili. Chi mostra tanta inadeguatezza deve per lo meno prendersi un anno sabatico e andare a studiare: hanno tanto da capire, ancora

  • Rispondi

    Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

    Logo WordPress.com

    Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto Twitter

    Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

    Foto di Facebook

    Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

    Google+ photo

    Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

    Connessione a %s...

    Parti di lui

    Sono un Dugongo spiaggiato.

    PALESTINE FROM MY EYES

    Generating a fearless and humanising narrative on Palestine!

    paroladistrega

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    BARBARA GIORGI

    Posto Occupato

    È un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza.

    Se Non Ora Quando FACTORY

    Laboratorio di libero pensiero e azione politica

    il ricciocorno schiattoso

    ci sono creature fantastiche, ma è difficile trovarle

    seiofossifoco

    This WordPress.com site is the cat’s pajamas

    IllustrAutrice

    BARBARA GIORGI

    %d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: